Cerca nel blog

venerdì 31 gennaio 2014

Vetri e specchi perfettamente pulito con ammoniaca


Vetri e specchi pulito danno un aspetto sporco e disordinato alla casa, e poi che dire... lo specchio del bagno deve essere sempre perfetto altrimenti fa proprio schifo

I normali detersivi spray per i vetri di solito rilasciano aloni, puzzano e costano. Invece l'ammoniaca, uno dei detersivi più a buon mercato che esiste è più efficace rispetto ai normali detersivi.

Basta mettere in uno spruzzino circa 300 ml di ammoniaca e 200 ml di acqua

Per le pulizie spruzzare il vetro/specchio con l'ammoniaca e quindi strofinare e asciugare con un panno o con la carta assorbente.

Volendo si può usare l'ammoniaca pura però attenti all'odore perché è bello irritante.

Va bene anche per i vetri dell'auto.

sabato 25 gennaio 2014

Consigli della Nonna: Tessuto ingiallito o ingrigito? Limone con sale risolve il problema


Nei super e nei casalinghi (alcune donne non ammettono ma tra una visita ad un negozio di abbigliamento e cosmetici e una a quei immensi negozi di casalinghi pieni di detersivi preferiscono andarci al casalingo), dai ognuno è libero di fare quel che cavolo gliene pare!!

Comunque per certe cose anche il più efficace dei detersivi non fa proprio effetto e un esempio è questo: i vestiti ingialliti. Potete usare quello che volete: candeggina delicata, varechina, detersivo, sgrassatore ecc on ci sono santi: il giallo rimane li!!

Il rimedio efficace è questo: acqua bollente, succo di limone o limone a fette e delle manciate di sale grosso. Ammollo per 1 giornata o di più, anche 1 settimana e quindi lavaggio (da 40 a 60 gradi) con detersivo e candeggina delicata, o ossigeno attivo in polvere. Vedrete che sarà proprio bianchissimo e senza ombra di giallo o di grigio.

Comunque lasciate perdere la varechina perché INGIALLISCE!!


Ridi ridi, almeno funziona!!



Candeggiare il bucato nei tempi moderni: L'abbandono della varechina e la scoperta dell'ossigeno attivo


I detersivi da soli non riescono proprio a sbiancare fino in fondo la biancheria bianca che rimane o macchiata, o un po' grigia o ingiallita.

La vostra mamma o la vostra nonna, bisnonna, zia ecc vi ha detto "mio figlio usa la varechina" ? Ecco questo è l'errore più grande che potete fare... questo vecchissimo metodo di candeggio ormai è roba antica ed è da essere usato solo in casi estremi. Quindi perché varechina no??

La varechina o ipoclorito di sodio è una sostanza aggressiva quindi letteralmente mangia le fibre dei tessuti e quindi questi perdono proprio forma come un pezzo di carne nella coca colla per fare un paragone, inoltre la varechina non sbianca ma ingiallisce!!

La reazione è questa:

varechina+tessuto+luce (sole ad esempio)=tessuto ingiallito, e più si usa più questo ingiallisce.


venerdì 24 gennaio 2014

Come ottimizzare il monolocale: camera da letto con ufficio sospeso




Spesso chi vive in un monolocale deve fare miracoli per ricavare spazio dentro casa. Se avete l'architetto disposto a svuotarvi  le tasche ad aiutarvi a pianificare bene gli spazi potete creare questa soluzione in casa vostra.

In pratica questo più che un monolocale è un miniloft molto di moda negli Stati Uniti. In questo spazio camera da letto/ufficio potete vedere che di sotto c'è il materasso appoggia su un mobile con cassetti fatto a doc per questo spazio, quindi degli scalini che postano ad un mini ufficio sospeso. 

Secondo me questa è una opzione molto carina e che magari può essere realizzata da un bravo falegname.

giovedì 23 gennaio 2014

Lavando i cucini in lavatrice


Ogni tanto, direi circa una volta al mese, i cucini vanno lavati e non necessariamente a mano, però non vanno semplicemente schiaffati in lavatrice ma vanno adagiati con cura nel cestello.

Quindi appoggiate il cucino aperto nel cestello e spazio permettendo, adagiate il secondo cucino aperto sopra il primo e successivamente. 

Nello spazio dedicato al detersivo mettere: 1 cucchiaio di detersivo per il bucato per ogni cucino e un po' di polvere sbiancante all'ossigeno attivo per sbiancare, smacchiate e disinfettare.

Di solito non faccio grosso uso degli ammorbidenti, preferisco metterci 1 tappo di aceto di mele al posto appunto dell'ammorbidente, però volendo potete usare un po' di ammorbidente.

Ciclo: lana e delicati
Centrifuga: 700 giri (se potete scegliere)
Temperatura: 40 o 50 gradi.
Asciugatura: scuotere il cucino e appoggiarlo ben aperto sullo stendino

lunedì 20 gennaio 2014

Ciambellone da colazione come quello della mamma



Ingredienti:

3 uova (BIOLOGICI)
1 bicchiere di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
60 gr di burro ammorbidito
1 bicchiere di farina 00
1/2 bicchiere di amido di frumento o maizena o fecola di mais
1/4 di bicchiere di latte normale o di soya.
Sbattitore
bilancia da cucina

Passo Passo

Consigli per lavare i capi in lana a casa senza infeltrirli.


I capi in lana tendono ad infeltrirsi facilmente però come è un po' complicato portarli sempre in tintoria visto in costi si può rischiare provare a lavarli a casa.

In Lavatrice: dovete acquistare per forza questo porta capi delicati:


Perché la i capi in lava messi li rimangono fermi e quindi si elimina una delle cause dell'infeltrimento: gli urti caotici dentro il cestello.

Detersivo: necessariamente quello per la lana perché gli altri contengono enzimi che "mangiano" la lana, inoltre aggiungete 1 tappo di ammoniaca.

Ammorbidente: uno qualunque però io aggiungo sempre 1 tappo di aceto di mele all'ammorbidente perché l'acidità allinea le fibre della lana e quindi impedisce il loro infeltrimento.

A mano: il metodo migliore: riempire un secchio con acqua tiepida, un po' di detersivo per stoviglie a mano (uno qualunque) e alcuni tappi di aceto bianco (quello normale per insalata) oppure aceto di mele (il migliore secondo me. Lasciare in ammollo per 15 minuti, risciacquare bene premendo il capo delicatamente e mettere quindi in un secchio con acqua e ammorbidente per 10 minuti, risciacquare, premere e mettere ad asciugare preferibilmente appoggiato sullo stendino senza appenderlo.

Macchie: prima del lavaggio coprire la macchia con detersivo per stoviglie e lasciare in ammollo per 15 minuti
Sudore: prima del lavaggio spruzzare le zone delle ascelle con aceto bianco e ammollo per circa un' ora o anche una giornata.

mercoledì 15 gennaio 2014

Come fare il bucato: nozioni iniziali



1) Separare il bucato:

a) Tessuti bianchi e chiari
a.1) Resistenti
a.2) Delicati

b) Tessuti scuri
b.1) Resistenti
b.2) Delicati

c) Tessuti colorati soprattutto i rossi
c.1) Resistenti
c.2) Delicati

2) Lavaggio:

Post in evidenza

Come avere pavimenti perfetti con pochi prodotti

Ciao amiche, quante di voi avete qualche difficoltà per pulire e allo stesso tempo lucidare a specchio il pavimento di casa vostra? Un...