Cerca nel blog

venerdì 27 maggio 2016

Come evitare la formazione di cattivi odori nell'aspirapolvere


Un consiglio per evitare cattivi odori nel serbatoio o sacco aspirapolvere è questo: Appena pulito,il serbatoio versare un pochino di detersivo per lavatrice in polvere.


Oltre ad evitare cattivi odori si sente anche un buon odore di fresco.


Una soluzione più ecologica sarebbe l'uso di bicarbonato di sodio aromatizzato con olio profumato per la casa, oppure la vaniglia in polvere (vanillina) per dolci.

venerdì 20 maggio 2016

Come candeggiare e rinfrescare il kimono sportivo

I vostri figli fanno arti marziali, o magari voi stessi?


Sappiamo che il classico kimono sportivo è fatto di un materiale spesso e con il tempo tende ad ingiallire. Ci sono comunque alcune astuzie mantenerlo sempre candido:


Ogni tanto fare un prelavaggio con succo di limone fresco o succo di limone per condimenti, 100ml andrebbero bene. In lavatrice a 40 gradi. Quindi procedere con il lavaggio in lavatrice con detersivo e sbiancante all'ossigeno come il vanish o simile.


Alcune volte si può lasciare in ammollo per tutta la giornata acqua bollente, succo di limone e un goccio di detersivo per stoviglie di buona qualità. Dunque lavare in lavatrice come già spiegato


Bagnare il kimono, tamponare con una quantità generosa di candeggina gentile, quindi insaponare con detersivo liquido per il bucato o sapone. Lasciare "appallottolato" in un angolo lontano dal sole per intera giornata. Lavare in lavatrice come già spiegato anche se a priori non bisognerebbe aggiungere altro detersivo.


Se ci sono inserti colorato nel kimono aggiungere un panno cattura colore e un po' di sale da cucina.


In ogni modo fare un risciacquo finale con aceto di mele oppure usare aceto mischiato ad ammorbidente. L'aceto rinfresca i tessuti e blocca l'ingiallimento.

mercoledì 18 maggio 2016

Come trattare le macchie ostinate dai tessuti usando la crema di pulizia (cif)

Un prodotto perfetto per togliere le macchie dai tessuti e le macchie di sudore, è la crema di pulizia di colore bianco come il CIF crema o un prodotto simile.


Si versa la crema sulla macchia, si spalma con ad esempio la parte piatta della pallina del bucato o del misurino. Si lascia agire per un tempo (non c'è un tempo limite), e quindi si mette in lavatrice o si lava a mano.


In caso di macchia di colore e se il capo e bianco, potete usare la crema con candeggina.

martedì 17 maggio 2016

Come avere lenzuola lisce e ben stirate come in albergo

Questo è un trucco molto usato negli alberghi in giro per il mondo.


Sappiamo che le lenzuola nei letti degli alberghi devono essere molto tese e senza pieghe, e ci sono due modi per avere lenzuola perfettamente dritte è questo:


In uno barattolo a spruzzo mischiare alcol per liquori e acqua demineralizzata per ferro da stiro con circa 30% di alcol. Potete aggiungere un pochino di ammorbidente ma non è obbligatorio.


Uso della miscela:


-al momento della stiratura spruzzare il lenzuolo e le federe e stirare


oppure


- al momento de fare il letto spruzzare leggermente le lenzuola già messe, quindi vestire il materasso, spruzzare leggermente perché non va bagnato a fondo, quindi appiattire e tirare con le mano, aspettare alcuni secondo, quindi ripetere l'operazione con il lenzuoli di sopra e quindi con le federe.


oppure


-aggiungere un po' del liquido che avete preparato nella asciugatrice

lunedì 16 maggio 2016

Come usare e disinfettare la scopa elettrica per pulire il materasso e divano


Se non avete l'aspirapolvere ma sì la scopa elettrica non dotata di tubo di aspirazione, potete usarla comunque per pulire il materasso.


Prima di farlo dovete pulire la parte terminale con uno straccio umido per togliere la polvere e quindi con uno straccio con Lysoform o altro detersivo disinfettante. Lasciare asciugare e quindi aspirare il materasso.


In alternativa si può lavare la parte terminale con spugna e sapone o detersivo, risciacquare, lasciare asciugare per tutta la giornata e usare.

sabato 14 maggio 2016

Come smacchiare i divani in tessuto non sfoderabili

Per pulire a fondo il divano in stoffa non sfoderabile macchiato occorrono


acqua bollente
sgrassatore
acqua calda
vaporetto
straccio in microfibra


Sciogliere un po' di sgrassatore in acqua calda, bagnare lo straccio e strofinare il divano bagnandolo bene
Pulire il divano con il vapore


Lasciare asciugare bene


Caso mai la stoffa sia bianca aggiungere un po' di candeggina gentile al secchio con sgrassatore

Come e con cosa sostituire l'ammorbidente

A chi non piace indossare dei capi profumati e morbidi? Tutti quanti noi non è vero? Però alcune persone sono allergiche ammorbidente oppure non apprezzano molto questo prodotto. Allora con cosa sostituire? Ecco alcuni consigli:


a) balsamo per i capelli, sono meno inquinanti rispetto agli ammorbidenti e a volte sono anche più efficaci. Si può usare que prodotto che non piaciuto, oppure uno che abbia un odore particolarmente gradevole. Non bisogna essere niente di caro.


b) Aceto di Mele: Ottimo soprattutto per chi soffre di allergia cutanea perché ammorbidisce e purifica il capo dai residui di detersivi, tra l'altro è un ingrediente magico per ravvivare e conservare il colore dei capi, e anche il bianco.


c) Glicerina: Ammorbidisce a fondo, se mischiata con un po'di aceto di mele o alcol rigorosamente di colore bianco purifica i capi. Si usa più glicerina che aceto o alcol


d) Succo di limone confezionato (puro al 100% per condimento) o da limoni spremuti in casa. Ammorbidisce e purifica


e) Latte di riso: Ammorbidisce senza ingrassare


f) Ammorbidente Ecologico: Ci sono tante marche anche nei supermercati come ad esempio il nuncas, chanreclair vert o winni's. Sono delicati con l'ambiente e con la pelle.


Un ultimo consiglio è che volendo si può diluite tutti gli ingredienti, compreso il classici ammorbidente, con aceto di mele, ad esempio 50% ammorbidente e 50% aceto.

martedì 10 maggio 2016

Come sbiancare le fodere bianche ingiallite anche metodo ecologico

Bagnare e strizzare leggermente il tessuto
Insaponare con abbondante sapone classico a panetto per il bucato
Immergere in acqua bollente con detersivo per il bucato e varechina
Agire per alcune ore
Lavare in lavatrice con candeggina gentile,o vanish o altro sbiancante in polvere a 50 o 60 gradi, e riempire la vaschetta ammorbidente con aceto bianco. L'aceto,eliminerà i residui di detersivi evitando ingiallimento
volendo si può fare un risciacquo finale con ammorbidente


Se la fodera non e completamente bianca ma di colore pastello non usare la varechina ma solo la candeggina gentile.


Metodo Ecologico


Ammollo in acqua bollente, succo di limone, aceto bianco e detersivo per stoviglie a mano. 1 giornata
Lavare in lavatrice con candeggina gentile e poco detersivi per il bucato.

Come proteggere bicchieri e stoviglie delicate in lavastoviglie


alcuni detersivi per lavastoviglie sono molto aggressivi perché devono sciogliere grasso e incrostazione senza l'aiuto meccanici della spugna e dell'olio di gomito. Il problema è che le stoviglie delicate come i bicchieri e ciotole di vetro trasparente si danneggiano e si rigano.


per proteggere queste stoviglie potete usare una pasticca più delicata per un carico di stoviglie più delicate e una più forte e aggressiva per un carico più sporco come pentole, teglie ecc.


un altro modo per proteggere i bicchieri sarebbe spruzzarli con una miscela di olio di semi e aceto per tamponare un po' l'azione delle pastiche più aggressive.

lunedì 9 maggio 2016

Come mantenere i vetri splendenti più a lungi

Sgrassare le finestre con ammoniaca pura messa in uno spruzzino. Strofinare e asciugare con panno carta assorbente oppure fogli di giornale
In un secchio miscelare acqua tiepida e cera liquida non autolucidante per pavimenti, 1 cucchiaio di cera per litro d'acqua.
Bagnare uno straccio nella miscela, strizzare bene e strofinare il vetro. Asciugare con panno carta assorbente o foglio di giornale


La cera ripelerà acqua, polvere e grasso.

sabato 7 maggio 2016

Come cancellare macchie giallastre dalla biancheria bianca o di colori chiaro

Metodo 1) Versare dell'acqua bollente in un secchio e quindi un po' di detersivi in polvere per il bucato in lavatrice o a mano
Aggiungere un po' di bicarbonato e candeggina gentile.
Lasciare in ammollo per 24 ore coprendo il secchio con pellicola
Lavare a freddo o a tiepido in lavatrice o a mano
Usare un ammorbidente


Metodo 2) Come prima però usando un po'di svelto o altro detersivo per stoviglie a mano di qualità

Come disincrostare i forni più incrostati usando detersivo acido

Questo dye è valido soltanto se la superficie in acciaio è particolarmente incrostata, non è consigliato per le pulizie giornaliere.
Bisogna acquistare del detergente acido pos posa per pavimenti come ad esempio,il deterdek.,
Diluire 1 dito di prodotto per 1 bicchiere d'acqua.
Usando OBBLIGATORIAMENTE I GUANTI e una spugna da cucina ruvida o una paglietta d'acciaio strofinare bene le incrostazioni e lasciare agire per 1 o 2 ore.
Risciacquare con acqua pulita e l'anno in microfibra, e per ultimo strofinare con uno straccio umido e dunque bagnato con abbondante aceto. lasciare asciugare lasciando il forno semi aperto.

Post in evidenza

Come avere pavimenti perfetti con pochi prodotti

Ciao amiche, quante di voi avete qualche difficoltà per pulire e allo stesso tempo lucidare a specchio il pavimento di casa vostra? Un...