Cerca nel blog

martedì 29 luglio 2014

Come eliminare le macchia di cioccolata dai tessuti, sedie e sedili dell'auto

I bambini hanno combinato qualche capriccio e hanno lasciato impronte di cioccolata sulle stoffe? Per rimuovere basta passare del ghiaccio sulla macchia e quando questa solidificherà potete rimuovere i residui con un coltelo o spatola.

Quando avete finito strofinate bene macchia con sapone solido per bucato a mano usando uno spazzolino per i denti, lasciare agire per 30 minuti e sciacquare con spugna e acqua e quindi con alcol

Nel caso rimangano aloni tamponare con candeggina delicata, agire per 1 ora e sciacqare


Come rimuovere le macchie di birra dal tessuto del divano

Difficile ma non impossibile... per primo bisogna coprire la macchia con bicarbonato di sodio, quindi con de fogli di carta assorbente e un peso, ad esempio un libro pesante.

Lasciate passare 1 ora, togliere il bicarbonato e coprire la macchia con sgrassatore e alcol rosa, agire per 30 minuti, sciacquare tamponando (e non strofinando) con spugna bagnata con acqua pulita

Lasciare asciugare, nel caso rimangano aloni tamponare con candeggina delicata, coprire con un asciugamano senza fare pressione, lasciare agire per 1 ora e sciacquare con spugna bagnata con acqua pulita

Bicchieri rovinati in lavastoviglie: patina bianca e graffi

A voi è mai capitato di rovinare i bicchieri in lavastoviglie? Che magari hanno acquisito una brutta patina bianca simile ad una incrostazione di calcare??? Io ho risolto questo problema seguendo i classici consigli della nonna con aceto e bicarbonato e quindi ho iniziato a diluire il brillantante con aceto di mele.

Al posto del brillantante uso aceto di mele e 1 cucchiaino di brillantante, e molte volte uso solo aceto di mele.

Per sciogliere la patina si immergono i bicchieri in un pentolone con acqua bollente e molto aceto (qualunque aceto) e si lascia agire per tutta la notte, il giorno dopo basta sciacquarli.

Se invece i bicchieri sono graffiati perché il detersivo è un tantino aggressivo allora è necessario strofinare per alcuni minuti i bicchieri con bicarbonato e acqua. Lasciare agire per 1 ora e sciacquare, strofinarli con aceto, aspettare alcuni minuti e sciacquare.

Un alro rimedio per lucidare i bicchieri: immergerli in acqua bollente e detersivo per i vetri (più o meno 5 cucchiai di detersivo/1 litro di acqua). Agire per 1 notte, sciacquare bene, strofinare con aceto e sciacquare.

domenica 27 luglio 2014

Come smacchiare le pentole annerite

Per smacchiare le pentole annerite (alcune si macchiano ad esempio con l'acqua della pasta), lavatela e poi riempitela con acqua calda, aceto e detersivo per le stoviglie. Lavare il giorno seguente.

Un'altro che ho testato e raccomando è lavare la pentola con detersivo per lavastoviglie liquido o in polvere, lasciare agire per alcuni minuti, strofinare nuovamente con spugnetta in acciaio e sciacquare.

Meglio non usare anticalcare o disincrostanti per lavare le pentole perché questi prodotti rimangono attaccati alla pentola nonostante i vari lavaggi e poi si sciolgono negli alimenti, brodi e acqua della pasta.

sabato 26 luglio 2014

Ricetta per sbiancare i mobili laccati bianchi

Strofinare la porta con candeggina delicata e alcol rosa (mischiare prima in pentolino metà di uno e metà dell'altro).
Usare una spugna morbida o panno spugna
Agire per 5 minuti e sciacquare con acqua e ammoniaca
Asciugare (importante)



Ricetta per disincrostare e lucidare il marmo e il granito

Per lucidare il marmo occorrono:

paglietta in acciaio
bicarbonato di sodio
crema di pulizia di colore bianco tipo cif crema
ammoniaca

mettere un po' di crema e bicarbonato in alcuni punti della pietra, bagnare la paglietta in acciaio e strofinare la pietra. Lasciare agire per 15 minuti e sciacquare diverse volte con acqua pulita.

Sciacquo finale con acqua e ammoniaca.

giovedì 24 luglio 2014

Come si lavano le sneakers in lavatrice

Le sneakers posso essere lavate in lavatrice con detersivo liquido per il bucato e smacchiatore all'ossigeno attivo tipo vanish in polvere o simile prodotto. Per lavare quelle di colore scuro meglio usare il detersivo con 1 tappo di un qualunque detersivo disinfettante come ad esempio il lysoform e una manciata di sale grosso per smacchiare e preservare il colore.
Ciclo veloce a 40 gradi e la centrifuga non va usata, deve essere off.

Usare un pochino di ammorbidente per il bucato per rendere soft il tessuto della scarpa.

Le scarpe molto macchiate possono essere pretrattate con sapone per il bucato (quello duro tradizionale) e con sgrassatore di colore bianco. Le macchie più persistenti possono essere trattate anche con la candeggina delicata versata pura sulla macchia. Lasciare in ammollo per fare agire i prodotti e quindi sciacquare molto bene

Come cancellare le macchie bianche di acetone sui mobili in legno

Può capitare quando dobbiamo fare la manicure.... per rimediare serve una crema nivea classica del baratolo blu e un po' di burro da cucina o margarina.

Io ci metto un po' di uno e un po' dell'altro su uno  straccio e strofino bene la macchia. Poi la sgrasso se necessario passando e insistendo con un foglio assorbente.

Come cancellare le macchie di sugo

Ciao amici, oggi vi insegnerò a cancellare una macchia molto antipatica perché in molti casi si rischia di "stamparla" sul tessuto e per evitare di farlo occorre trattarla con acqua fredda.

Quindi per primo si strofina la macchia con sapone per il bucato (il panetto di sapone tipo Sole ad esempio), si bagna con candeggina delicata (la varechina mai), si aspetta alcune ore e non c'è fretta per lavare.

Sciacquare a mano  o in lavatrice con acqua fredda e poi lavare con detersivo e acqua calda (io di solito ne metto il panno in lavatrice insieme ad altri capi dello stesso colore) aggiungendo candeggina delicata o uno sbiancante all'ossigeno attivo se necessario.

Come eliminare velocemente la muffa dalle stanze.

Se la muffa ha annerito gran parte della vostra stanza, parete, soffitto ecc il rimedio più efficace è la varechina perché economica ed efficace. Una volta ho dovuto sbiancate il tetto del bagno perché per un problema sul pavimento di un mio vicino menefreghista   il tetto del mio bagno si è annerito di brutto.

Ho comprato una tanica di varechina da 5 litri, o riempito uno spruzzino con la varechina e ho spruzzato bene tutto il tetto. Dopo una mezz'ora non c'era segno di muffa e il tetto era bianchissimo.

Vi consiglio di usare una mascherina perché l'odore "invade" le vie respiratorie e praticamente lo sentirete anche il giorno dopo sotto il naso se non usate la mascherina. L'odorino di varechina impregnerà la stanza per almeno una settimana.

Non dimenticate di togliere i tessuti dalla stanza altrimenti si macchieranno.


Sbiancare i canovacci

Nelle case brasiliane i canovacci sono un vero e proprio oggetto d'arredo in cucina. Li decoriamo con l'uncinetto oppure li dipingiamo a mano.


In cucina ho dei comuni canovacci da battaglia e anche alcuni altri che servono solo per arredare. Anche se sono da battaglia è bello quando questi canovacci sono perfettamente bianchi e smacchiati.

Io li lavo in questo modo: li strofino da bagnati con sapone del bucato (ad esempio il sapone duro Sole), poi li metto in un secchio con acqua bollente e varechina, lascio in ammollo per 1 giornata e quindi li risciacquo in lavatrice con aceto bianco o succo di limone (ho imparato dal sito della casalinga ideale che la varechina ingiallisce ma l'aceto e il succo di limone la neutralizzano evitando l'ingiallimento).

Per i canovacci decorati con l'uncinetto 


martedì 22 luglio 2014

Come pulire a fondo il forno incrostato.

Per disincrostare il forno non bisogna acquistare prodotti specifici ma basta una passata di un qualunque disincrostante per WC come ad esempio il WC Net disincrostante o il Lysoform disincrostante. Bisogna fare attenzione che sia il disincrostante e non lo sbiancante che sono due cose diverse.

Come questi prodotti bruciano è obbligatorio l'uso dei guanti. Si mette del prodotto su una paglietta in acciaio bagnata e poco strizzata e si strofina le superfici del forno. Aspettare circa 20 minuti e sciacquare diverse volte per togliere bene tutto il prodotto. Ripetere se necessario

Per ultimo è necessario passare un panno bagnato con aceto per pulire bene i residui di prodotti e per eliminare l'odore del prodotto (quello chimico che eventualmente si sente quando si accende il forno). Se non si ha bisogno di usare subito il forno è meglio mettere un bicchiere con un po' di aceto e un altro con un po' di bicarbonato di sodio per "assorbire" gli odori e toglierli quando il fono verrà utilizzato.



Vetri e specchi lavati a fondo e senza aloni

Ciao amici oggi vi insegnerò a lavare i vetri e specchi in modo che vangano perfettamente puliti. Di solito spruzziamo i vetri con qualche prodotto (io personalmente uso l'ammoniaca assoluta) e poi asciughiamo con panni, carta assorbente o un foglio di giornale. Però arriva un momento che è necessario lavare i vetri e gli specchi per rimuovere la patina di prodotti e di sporco che si forma nel tempo.

Per lavare a fondo i vetri uso questo metodo: per primo li strofino con una spugna morbida e con una crema di pulizia tipo cif crema, poi passo il lavavetri, quindi un panno umido e per ultimo spruzzo il vetro o lo specchio con ammoniaca assoluta e poi strofino e asciugo allo stesso tempo usando della carta assorbente.

Posso garantire che cosi vengono perfetti.

lunedì 21 luglio 2014

Pausa pulizie: Panfocaccia al Wurster e Rosmarino


Ingredienti:

400 gr di farina di manitoba
1 panetto di lievito di birra
2 cucchiai di olio EV di oliva
50 gr di burro
1 bicchiere medio di acqua tiepida
1 cucchiaio raso di sale
1 cucchiaino raso di zucchero
1 wurster

Preparazione (nella macchina del pane)

Sciogliere il lievito in acqua tiepida e zucchero mescolando ogni tanto per 10 minuti
Aggiungere i liquidi nella vaschetta della macchina del pane: acqua, olio, burro sciolto
Aggiungere la farina, e il sale e lontano dal sale l'acqua con lievito
Scegliere l'opzione impastare
Trasferire l'impasto ad una ciotola alta e coprire con canovaccio
Il giorno dopo lavorare l'impasto aggiungendo un po' di farina i.q.b per avere una palla morbida ma non appiccicaticcia
Sistemare in una forma tonda in questo modo (più la forma è piccola più alto verrà il panfocaccia)

Se non avete la macchina del pane preparate l'impasto nel modo tradizionale, mettete gli ingredienti liquido al centro della  farina e lavorate bene l'impasto, lasciatelo lievitare e il giorno dopo lavoratelo nuovamente.


Fare dei solchi con la punta delle dita, pennellare con un'emulsione fatta con acqua e olio EV di oliva in parti uguali, mettere il rosmarino, un po' di sale grosso e quindi i Wuester. Cottura 180 gradi in forno preriscaldato per circa 30 minuti (deve essere dorata sopra). Potete cospargerla con parmigiano prima 
di portala in forno.


Macchie di detersivo sul pavimento

Se il pavimento si è macchiato con acidi, detersivi, sgrassatore ecc si può provare a migliorarli l'aspetto in questa maniera: strofinare bene la macchia con una crema di pulizia tipo cif crema e paglietta in acciaio, sciacquare bene e strofinare la macchia con glicerina, lasciare in posa per il maggior tempo possibile, sciacquare con acqua e alcol, strofinare con cera liquida o lavaincera, lucidare.

La parte macchiata deve essere lavata con solo acqua e ammoniaca altrimenti la cera si rovina, con il tempo non sarà più necessario lucidare la cera.

Sbiancare le fughe della cucina

Per sbiancare le fughe della cucina avete bisogno di un detersivo liquido per lavastoviglie. Questo tipo di detersivo è ottimo per sbiancare le fughe, basta metterci sulla fuga, aspettare circa 20 minuti, buttare acqua per terra, strofinare con lo spazzolone, sciacquare bene e asciugare con un moccio.

Un altro prodotto molto buono per sbiancare le fughe è l'anticalcare PULIRAPID che si usa come il detersivo per stoviglie.

Per le casalinghe e casalinghi più ecologici consiglio di strofinare le fughe con una papetta fatta con bicarbonato e acqua tiepida aspettare alcuni minuti, quindi versare sopra dell'aceto bianco (in una fuga alla volta), strofinare, aspettare alcuni minuti e sciacquare bene.

Vasca da bagno ingiallita, come sbiancare

Prendere un secchio, mettere dell'acqua (non bisogna riempire tutto il secchio), sciogliere un po' di detersivo per il bucato non importa se in polvere o liquido, aggiungere un po' di varechina e quindi strofinare bene la vasca usando una spugna nuova.

Aspettare almeno 15 minuti prima di sciacquare.

Le vasche rovinate e porose sono più difficili da sbiancare e se ilo miscuglio di detersivo con varechina non ha risolto si può provare ad strofinare la vasca con l'anticalcare PULIRAPID all'aceto (secondo me il migliore che c'è), lasciare in ammollo per 5 minuti e sciacquare. Ripetere se necessario. Il pulirapid è molto forte quindi è meglio ripetere l'operazione piuttosto che lasciare per molto tempo in ammollo.

Disincrostare il fondo del WC

Se nemmeno i prodotti disincrostanti come il WC Net o altri hanno disincrostato e sbiancato il fondo del WC è possibile ricorrere a due prodotti molto semplici: acido muriatico, succo di limone e sale.

Si mette rispettivamente nel WC: una manciata di sale nel WC, succo di 3 limoni e 1 bottiglia di acido muriatico. Quindi si versa lentamente 2 litri di acqua bollente. Non si deve tirare la catena per almeno mezza giornata.

Alla fine si versa 1 tappo di un qualunque detersivo che non sia alla varechina, si strofina con scopino e si tira la catena quando necessario (può restare in ammollo ancora).

venerdì 18 luglio 2014

Un sonno piacevole su un materasso igienizzato e profumato alla lavanda

Alcuni odori aiutano a rilassare ed a dormire bene e uno di questi è il meraviglioso odorino di lavanda. Se il vostro materasso saprà di lavanda vedrete come la vostra camera da letto diventerà accogliete....

Nel caso del materasso è meglio usare l'olio di lavanda o acqua naturale di lavanda perché i detersivi alla lavanda non sono fatti con vera lavanda ma sono profumi sintetici che possono essere fastidiosi ai polmoni e vengono usati sul materasso.

Per profumare e igienizzare il materasso io personalmente bagno un panno umido con un po' di alcol per liquori (perché l'alcol rosa maschera l'odore della lavanda) e ci metto alcune gocce di olio essenziale di lavanda e uso il panno per strofinare il materasso. Ripeto l'operazione e lascio asciugare.

L'olio essenziale di lavanda con l'alcol non serve solo per profumare ma anche per igienizzare e uccidere gli acari. Io faccio quest'operazione una volta a settimana.

La formula ideale per avere asciugamani morbidi

Ho provato diversi modo per avere asciugamani morbidi: ammorbidenti, aceto, bicarbonato ecc e niente affatto!! Quando asciutti era comunque duri e croccanti e se usavo un po' di ammorbidente in più loro puzzavano già dopo il secondo uso.

Ora ho trovato il modo giusto per avere gli asciugamani sempre morbidi: un risciacquo finale con glicerina e aceto. Se ho tempo li faccio fare un lavaggio veloce a freddo dopo il ciclo normale con detersivo con aceto bianco nel cestello insieme ai panni e glicerina nella vaschetta dell'ammorbidente. Se invece devo programmare la lavatrice e andare via di casa ci metto un po' di aceto bianco e un po' di glicerina nella vaschetta dell'ammorbidente al porto del classico ammorbidente.

Un'altro prodotto che ammorbidisce le fibre degli asciugamani è il classico sapone di marsiglia, si può strofinare gli asciugamani umidi con sapone, lasciare in ammollo e quindi risciacquare in lavatrice e potete usare o solo aceto (che purifica gli asciugamani) o la glicerina con aceto bianco.

I prodotti che invece induriscono gli asciugamani:

varechina (meglio la candeggina delicata)
soda da bucato
detersivo per il bucato in polvere

Anche il modo di asciugare è importante: appena asciutti devono essere tolti dallo stendino perché Sole e aria induriscono le fibre e non si usa il vapore quando si stirano gli asciugamani (se avete l'abitudine di farlo).

Gli oggetti di casa che devono essere disinfettanti ogni giorno

Buongiorno a tutti!!

Alcuni oggetti dovrebbero essere disinfettati ogni giorno perché accumulano facilmente germi e batteri e sono

Telecomandi
Tastiera del computer
Maniglie
Interruttori
Mouse
Cellulari
Cornetta del telefono

Per pulire rapidamente queste oggetti avete bisogno di un panno umido o un foglio di carta assorbente e un prodotto disinfettante ad esempio il lysoform. Spruzzare il panno e passare sugli oggetti. Per quanto riguarda il cellulare io lo ludico con l'ammoniaca, prima passo l'ammoniaca e quindi asciugo il cellulare. In questo modo viene lucido a specchio.

giovedì 17 luglio 2014

Pulizie delle porte laccate senza rischio aloni

Per pulire le porte laccate io uso semplicemente acqua e ammoniaca e per facilitare le cose preferisco riempire uno contenitore spray con acqua demineralizzata e ammoniaca (più ammonica che acqua). Spruzzo la porta, strofino con straccio e asciugo con carta assorbente per evitare gli aloni.

Poi pulisco le maniglie con lysoform.

L'ammoniaca rispetto ad altri detersivi non intacca la tinta. Di può sostituire l'ammoniaca con aceto.Se avete bisogno di pulire le porte più a fondo consiglierei di usare spugna morbida e detergente non molto forte: detersivo per il pavimento, detersivo per stoviglie o shampoo neutro.

Cotto ruvido come nuovo e marmo sempre brillante con solo due prodotti

Per un bel po' di tempo ho vissuto in affitto e quindi sono andata ad abitare in case con pavimenti diversi: gres, cotto, marmo ecc e sono sempre riuscita a mantenerli belli e splendenti senza spendere una grossa cifra con prodotti specifici.

Ora vi insegnerò un trucco molto utile per dare un aspetto "idratato" al pavimento in cotto ruvido e per lucidare il marmo

Avete bisogno di 2 prodotti: ammoniaca e un qualunque lava incera.

Dovete riempire un secchio con un po' d'acqua e mettere 2 tappi di ammoniaca la stessa misura di ammoniaca però con il lavaincera. Miscelare bene e lavare il pavimento senza sciacquare.

Io non passo mai il lavaincera puro sul pavimento altrimenti mi toccherebbe lucidare ogni volta per non parlare delle impronte, diluendolo in acqua e ammoniaca riesco a lucidare il pavimento senza ingrassarlo.

martedì 15 luglio 2014

Pausa Pulizie: Gamberi in lardo di colonnata



Fare un'emulsione con prezzemolo tritato, succo di limone, sale e pepe verde

Condire i gamberi previamente lavati e trattati e lasciare insaporire per almeno 15 minuti

Avvolgere ogni gambero nel lardo e adagiare  in una teglia

Forno a 180 gradi per 15 minuti.


Consigli della Nonna: lavanderia vintage e biancheria da letto con profumo di altri tempi...

Una delle cose che accomuna il passato di diversi paesi è il bucato a mano. Si perché sia in Italia  che un Sudamerica che un po' ovunque nel mondo il sapone da bucato faceva da protagonista assieme ai pentoloni, vasconi o anche il fiume. Quello era anche un momento per socializzare visto che tante donne si riunivano per lavare i panni e quindi chiacchierare e cantare.

Se avete un mobile lavatoio a casa potete riempirlo con abbondante acqua e immergere i capi per bagnarli bene, quindi togliete il tappo e strofinate i panni bagnati con abbondante sapone di marsiglia classico (io uso il sapone di marsiglia Winni's profumato di marsiglia e olio di citronella oppure il sapone chanteclair o il sapone I provenzali e tutti quanti li trovo all'Acqua e Sapone).

Poi basta lasciare i panni dentro al lavatoio vuoto per almeno 1 ora.

Togliere questo primo sapone servito per togliere lo sporco più "grosso e superficiale". Insaponare nuovamente i panni con abbondante sapone di marsiglia, riempire il lavatoio e versare da 4 a 5 cucchiai di soda da bucato (nei supermercati si chiama soda solvay e in altri tempi rappresentava uno dei detersivi più importanti per il bucato e non solo). Mettere alcuni pezzettini di sapone nell'acqua e lasciare in ammollo per almeno 1 ora.  Se i panni sono macchiati e sporchi sarebbe meglio usare acqua ben calda

Sciacquare bene i panni quindi riempire il lavatoio con acqua e immergere i panni . Aggiungere alcune gocce di olio essenziale di lavanda o fiori di lavanda. e lasciare in ammollo con lavatoio chiuso per almeno 1 ora. Se viene usata acqua abbastanza calda è meglio perché* l'odore si impregna di più

In altri tempi le donne "bollivano" i panni più sporchi con sapone di marsiglia classico e soda per alcuni minuti

Una cosa che devo sottolineare è che la soda non deve essere usta su la lana e la seta e se dovete lavare questi due tipi di tessuto è raccomandabile fare un sciacquo finale con acqua e aceto bianco



Come lavare perfettamente la macchina da soli. Lavaggio, lucidatura e disinfezione

ciao cari buongiorno!!

Secondo me il lavaggio della macchina fai da te è vantaggiosissimo e se si può lavarla a casa direi che è la cosa ideale perché viene perfettamente pulita.

Non bisogna comprare prodotti specifici per la macchina ma semplicemente usare alcuni pochi detersivi che avete a casa per un lavoro non solo fatto bene ma anche econimico

Io mio metodo per pulire la macchina senza utilizzare praticamente nessun prodotto specifico  è questo:


  • Riempio un secchio con acqua e ci metto de del detersivo per stoviglie a mano (uno molto semplice e poco costoso), mischio per fare schiuma e immergo una spugna per auto, metto un cucchiaio di bicarbonato di sodio sulla spugna per lucidare l'auto e strofino tutta la macchina. Sciacquo con alcune secchiate d'acqua e ripeto l'operazione
  • Strofino le parti cromate con sgrassatore marsiglia o cif crema, sciacquo, strofino la cromatura con un panno imbevuto con ammoniaca o aceto bianco e asciugo subito con carta assorbente cosi vengono brillanti. Se ci sono pezzi di asfalto o altre sporcizie strofino delicatamente con una paglietta d'acciaio e bicarbonato e detersivo. Tolgo la resina con alcol.
  • Strofino i pneumatici con una spazzola morbida per il bucato e acqua e detersivo per piatti, poi sciacquo
  • Strofino i vetri dentro e fuori con ammoniaca non diluita (ci metto l'ammoniaca in uno spray per facilitare il lavoro). Spruzzo, strofino e asciugo allo stesso tempo
  • Cospargo la macchina all'interno con bicarbonato e poi aspiro bene, poi strofino sedili, tettuccio e pavimento con un panno bagnato con acqua e lysoform
  • Pulisco il cruscotto per primo con una spugna bagnata con acqua e solo un po' di detersivo per bucato, sciacquo e asciugo. Poi passo un panno bagnato e spruzzato con un po' di detersivo per pulire i mobili il legno (tipo rio bum bum legno più che non unge) cosi il cruscotto sarà non solo lucido ma anche protetto. Passo e lucido con una flanella. 
  • Passo un panno con lysoform sul volante (in realtà lo pulisco cosi ogni giorno)
  • Lavo i tappetini con acqua e detersivo per piatti a mano, sciacquo e appendo per asciugare
  • Stendo la cera poi passo il prodotto per i pneumatici (rinnova pneumatico
In questo modo la macchina verrà linda!! Profumata, lucida e brillante...

sabato 12 luglio 2014

Pausa Pulizia: Torta facile e veloce con farina di riso

Pausa pulizie e un po' di cucina:


Questa torta è semplicissima da fare ed è molto soft e un po' croccante fuori perché è fatta con la farina di riso al posto della farina 00.



Ingredienti:

150 gr di margarina
150 gr di zucchero
200 gr di farina di riso
3 uova
1 bustina di lievito
1/4 di bicchiere di latte

Per primo dovete sbattere la margarina e lo zucchero a crema
Aggiungere 1 uovo alla volta e mischiare bene finché la miscela non diventa quasi bianca
Aggiungere la farina (poca alla volta) alternando con il latte
Aggiungere il lievito
Se l'impasto è un po' troppo duro aggiungere un po' di latte senza esagerare

Forno a 180 gradi pre riscaldato per circa 40 minuti

Una dritta: il segreto per avere dolci morbidi e alti sta nella velocità dello sbattitore che deve essere minima (1 al massimo 2) e gli ingredienti devono essere appena miscelati e non sbattuti all'infinito. 


Come togliere le macchia di sudore giallognole dai capi bianchi

Sono macchie difficili da rimuovere però una soluzione c'è: prendere un qualunque sgrassatore di colore bianco e mischiare succo di limone.... si apre il baratolo di sgrassatore che di solito è da 700 ml e si versa il succo di 2 limoni (se sono 3 lime meglio ancora). Agitare il baratolo per mischiare bene il succo e lo sgrassatore.

Spruzzare le macchia con questo sgrassatore "modificato" non bisogna lavare il capo nello stesso giorno.

Come smacchiare e come rendere come nuove le superfici in marmo




Versare un po' d'acqua per terra, mettere un po' di cif su una parte del pavimento (o superfici) e strofinare bene con lo spazzolone o spugna.


Aspettare alcuni minuti e sciacquare molto bene il pavimento con acqua pulita e quindi fare uno sciacquo finale con acqua e ammoniaca.


venerdì 4 luglio 2014

Come stirare bene le camice



Di solito il capo più complicato da stirare sono le camice, un modo per facilitare la stiratura è quello di usare la centrifuga della lavatrice al minimo o non usarla proprio se possibile. Quando devo stirare una camicia particolarmente difficile la sottopongo ad un trattamenti con il vaporetto cosi da appiattire le pieghe e ammorbidire le fibre.

Ecco come stirarle al meglio:



Come mantengo il mio pavimento in gres lappato rettificato sempre bello come appena posato.


Il gres porcellanato lappato rettificato è difficile da pulire perché accumula un sacco di sporcizia e e si macchia facilmente. Per mantenerlo come nuovo faccio le pulizie giornaliere con solo acqua e aceto o acqua e ammoniaca con pochissimo detersivo tipo 1 cucchiaino.

Però una volta al mese faccio una pulizia a fondo con acqua e anticalcare, in pratica mischio 500 ml di anticalcare con 2 litri di acqua e uso per strofinare il pavimento previamente bagnato, strofino con lo spazzolone e poi risciacquo molto bene perché se rimangono residui di anticalcare sul pavimento si formano le macchie.

Per ultimo lavo con acqua e aceto e lascio asciugare.

Io uso l'anticalcare pulirapid con aceto


Eliminando la puzza di grasso e frutto dalla cucina


Per eliminare l'odore de grasso e fritto dalla cucina io uso l'aceto, si perché solo il suo odore riesce a coprire la puzza di grasso dalle pareti e dalle superfici.

Se necessario passo un panno con sgrassatore sulle pareti, cappa e superfici, quindi risciacquo e passo un panno bagnato con abbondante aceto sulle piastrelle della cucina, fornelli, cappa dentro e fuori e altre superfici. Se necessario tolgo il telo d'aspirazione della cappa e la metto in ammollo in acqua bollente, bicarbonato e detersivo per stoviglie a mano e quindi la lavo con sapone solido per il bucato.

Alla fine metto sulla fiamma un pentolino con acqua, aceto e chiodi di garofano.

Come pulire il bagno senza spendere tanto



Ciao amici!!

In commercio ci sono diversi prodotti per la pulizia del bagno ma comprarli tutti può essere caro quindi oggi vi insegnerò a pulire a fondo il bagno con solo due prodotti: candeggina delicata e ammoniaca

Con la candeggina delicata lavo il lavandino, il bidet, la vasca da bagno e il WC, poi le pareti le pulisco con un panno bagnato con ammoniaca che uso anche per pulire lo specchio e il pavimento. Preferisco la candeggina delicata alla varechina perché disinfetta come la varechina, puzza di meno e non macchia i vestiti. Uso la varechina solo per le pulizie a fondo.


giovedì 3 luglio 2014

Bucato bianco e luminoso ad ogni lavaggio, il mio metodo


Ciao gente quanto tempo!! Bom dia!!

Il blog è rimasto un pochino in abbandono però sono tornata per togliere la polvere... ne approfitto per scrivere un piccolo consiglio!!

Per fare con che il bucato esca bello candido dalla lavatrice fatte come me: usate il limone

Io faccio un prelavaggio con succo di limone, sale da cucina e candeggina delicata.

Per facilitare le cose preparo una bottiglia con succo di 20 limoni e 10 cucchiai di sale e quando lavo i vestiti bianchi faccio un prelavaggio con 1 tazzina di caffè di succo di limone e sale e 1 tappo di candeggina delicata senza usare la centrifuga, poi procedo con il lavaggio con detersivo e sbiancante all'ossigeno attivo in polvere (non uso la varechina perché ingiallisce e rovina i tessuti).

Vedrete che in questo modo i panni verranno bianchi e profumati di fresco limone.

Post in evidenza

Come avere pavimenti perfetti con pochi prodotti

Ciao amiche, quante di voi avete qualche difficoltà per pulire e allo stesso tempo lucidare a specchio il pavimento di casa vostra? Un...