Cerca nel blog

domenica 31 agosto 2014

Come sbiancare le mutande macchiate

Mettere in ammollo in acqua bollente, candeggina delicata e detersivo per il bucato in polvere
Lasciare in ammollo per 1 ora
Lavare a mano o in lavatrice.

Se le macchie sono persistenti e le mutande sono bianche e senza dettagli colorati è possibile usare la varechina al posto della candeggina delicata

Pulire a fondo il balcone e terazza

I pavimenti del mio balconcino e della mia terrazza sono bianchi e sono una via di mezzo tra il liscio e il poroso e quindi per averli sempre nuovi preferisco strofinarli con candeggina delicata e sapone in polvere per il bucato.

Cospargo il pavimento con il detersivo dunque ci metto un po' d'acqua e anche un po' di candeggina delicata e lo strofino molto bene con lo spazzolone.

Lascio il detersivo in posa sul pavimento per 10 minuti e lo risciacquo diverse volte con secchio, mocio e acqua e per ultimo lo lucido con una passata di acqua calda e ammoniaca.

Se i pavimenti sono particolarmente sporchi uso la varechina e non la candeggina delicata.

Per le pulizie ordinarie uso semplicemente acqua, ammoniaca e candeggina delicata.

Aceto con ammorbidente per i panni in lavatrice

Ho visto che molte persone hanno aderito alla "moda" di usare l'aceto bianco al posto dell'ammorbidente e dunque ho deciso anche io di provare ad usare in lavatrice.

Ho provato ad usarlo diluito con acqua e assoluto e anche se i risultati sono buoni: i panni sembrano realmente più puliti e igienizzati comunque mi rimanevano un po' troppo croccanti, soprattutto gli asciugamani.

Non volendo rinunciare alle proprietà dell'aceto: pulizia, neutralizza odori soprattutto di sudore e risalta i colori ho deciso di continuare ad usarlo in lavatrice però mischiandolo con un pochino di ammorbidente.

Dunque ci metto metà aceto di mele e metà ammorbidente (ho acquistato l'ammorbidente mil mil che è molto buono ed economico) nella vaschetta dell'ammorbidente. Prima ci metto l'ammorbidente e quindi l'aceto.

I tessuti vengono puliti, morbidi e molto profumati, posso garantire che l'odore di aceto non si sente per nulla.

mercoledì 13 agosto 2014

Smacchiare facilmente il granito

Amici non esiste un smacchiatore per il granito più efficace del detersivo per stoviglie trasparente. basta coprire bene la macchia e lasciare agire per almeno 1 ora per poi sciacquare bene.

Per le macchie più terribili ci metto anche dell'alcol.

Io compro i detersivi trasparenti alla coop, auchan e lidl.

Provate anche sul marmo

Come faccio per risparmiare il detersivo per stoviglie a mano

Oi amici!!

Io non uso il detersivo per stoviglie assoluto per lavare i piatti ma preferisco diluirlo con acqua e aceto e garantisco che lava molto bene, sgrassa e lucida anche le pentole risparmiando prodotto.

Io ho sempre un barattolo di detersivo vuoto per fare la mia miscela.

In un barattolo da 1 litri ci metto 4 dita di detersivo, 2 dita di aceto (io preferisco il rosso ma se non c'è uso il bianco) e quindi completo con acqua. A volte ci metto anche un po' di alcol rosa.

L'aceto è fondamentale perché aumenta la capacità sgrassante del detersivo.

Provate anche voi e vedete il quanto risparmierete.

Come cancellare le macchiette di sangue sui vestiti

Per togliere le macchiette di sangue dai vestiti:

Tamponare la macchia con la candeggina delicata per poi tamponare con ammoniaca.

Agire per almeno 1 ora.

Mettere in lavatrice e lavare con detersivo per il bucato e con uno smacchiatore all'ossigeno attivo o candeggina delicata, oppure lavare a mano con detersivo per bucato a mano o sapone classico (a panetto), e candeggina delicata, strofinare e sciacquare bene.

mercoledì 6 agosto 2014

Come fare quando un capo ha macchiato un altro in lavatrice

A me è successo e credo anche a voi!! Per rimediare potete provare a bollire il capo in una pentola alta riempita fino a metà con acqua. Versare di detersivo in polvere e candeggina delicata. Bollire il tessuto a fiamma bassa.

Aspettare 5 minuti dopo la bollitura per chiudere la pentola. Sciacquare il tessuto il giorno seguente.

Nel supermercato esiste un prodotto chiamato RIMEDIA della Grey e magari potete provarlo prima di tentare la soluzione fai da te

domenica 3 agosto 2014

Come procedere per avere il frigorifero sempre pulito

Almeno 1 volta ogni 15 giorni è necessario pulire bene il frigorifero. Io faccio in questo modo: strofino le pareti e i piani con spugna umida e lysoform, aspetto alcuni minuti e risciacquo con spugna umida e aceto.

Con uno spazzolino da denti strofino la guarnizione della porta del frigorifero e per ultimo passo un panno con aceto

1 volta al mese tolgo tutto i piani e vasche e li lavo nel lavandino con detersivo, strofino le pareti del frigo con lysoform e poi risciacquo con una spugna con aceto.

Per evitare che le vaschette per la frutta si sporchino  le copro con carta argentata prima di rimetterle a posto in frigo, cosi quando cadono pezzi di ortaggi, qualche buccia di cipolla ecc basterà levare la carta argentata e le vaschette rimangono sempre pulite.

Per togliere i residui appiccicati sul piano li copro con detersivo per stoviglie a mano, aspetto alcuni minuti e strofino con una spugna.

venerdì 1 agosto 2014

Il miglior detersivo per fare splendere vetri e specchi

Secondo me nessun prodotto per i vetri può competere con la buona, economica e vecchia ammoniaca, ho provato diversi prodotti e diversi detersivi ma una buona passata con ammoniaca assoluta fa splendere qualunque specchio e qualunque vetro.

Io faccio in questo modo: spruzzo il vetro o specchio con ammoniaca, poi prendo dei fogli di giornale o di carta assorbente per strofinare e asciugare il vetro perché se non si asciuga rimangono aloni.

Il risultato è perfetto!! Niente aloni e vetri quasi trasparenti.

Suggerimento: per facilitare il lavoro io riempio uno spray con una qualunque ammoniaca di qualunque marca.


Come faccio per risparmiare con la spesa per i detersivi

Ciao a tutti!! Diversamente dall'Italia in Brasile non abbiamo l'abitudine di usare un detersivo specifico per ogni tipo di superficie. Ad esempio uno per i vetri, altro per il bagno, altro per il pavimento, altro per il WC e via dicendo. In realtà usiamo un tipo di detersivo per diverse superfici.

Io ho continuato con questa abitudine e rispetto ad alcune mie amiche riesco a comprare di più pagando di meno.

Ad esempio i detersivi alla candeggina per il bagno hanno di solito da 700 ml a 1 litri di prodotto e durano poco. Io preferisco comprare la candeggina densa blu che ha 2,5 litri, riempire uno spray di qualche detersivo che io l'abbia finito come per esempio gli sgrassatori ed ecco un ottimo detersivo per pulire il bagno. Un altro esempio: compro i detersivi disinfettanti come ad esempio il lysoform e preparo due spray, uno per il bagno e altro per la cucina. E la stessa cosa faccio con il detersivo per il pavimento che può essere usato per pulire anche le superfici del bagno, casa e cucina, con l'alcol, con l'ammoniaca, con la candeggina delicata, con la varechina classica e con i detersivi alternativi come aceto e succo di limone.

Questa abitudine mi fa risparmiare perché acquisto detersivi generici o detersivi formato famiglia che alla fine costano molto di meno rispetto ai detersivi speciali per ogni superficie.


Post in evidenza

Come avere pavimenti perfetti con pochi prodotti

Ciao amiche, quante di voi avete qualche difficoltà per pulire e allo stesso tempo lucidare a specchio il pavimento di casa vostra? Un...