Cerca nel blog

venerdì 26 settembre 2014

Come profumare la lavastoviglie con succo di limone concentrato

Per profumare di fresco la lavastoviglie io uso un prodottino  che non ha niente a che vedere con prodotti per le pulizie: uso il succo di limone concentrato.



Riempio la vaschetta del detersivo e quella del brillantante con il succo e faccio partire la lavastoviglie a temperatura massima e a vuoto. Alla fine del lavaggio è profumatissima!!! Quando voglio liberarla dalle incrostazioni di calcare e dagli odori più persistenti ci metto non solo il succo ma anche del normale aceto bianco.

lunedì 22 settembre 2014

Come rimuovere le macchie di lucido per le scarpe

Per trattare le macchi di lucido per scarpe bisogna usare due ingredienti che apparentemente non c'entrano nulla uno con l'altra: detersivo per stoviglie a mano di buona qualità tipo svelto o nelsen e della margarina vegetale

Per primo se strofina bene la macchia con la margarina coprendola bene, si lascia agire per circa un'ora e si lava con detersivo per piatti. Poi si mette in ammollo il capo in acqua bollente e una quantità abbondante di detersivo.

Sciacquare molto bene e se necessario lavare in lavatrice con detersivo e candeggina delicata.

Trucchi per smacchiare i capi in cuoio e pelle


Le macchie sui capi  in cuoio chiaro possono essere rimosse passando una normale gomma scolastica sulla macchia oppure una gomma magica.

Se il capo d'abbigliamento è troppo sporco lavare delicatamente con shampoo neutro e risciacquare con panno umido

Un altro modo per pulire il cuoio strofinando la macchia con latte intero o con una patata cruda.

Per le macchie più difficili usare della trementina

martedì 16 settembre 2014

Come lavare, candeggiare e smacchiare il marmo con detersivo in polvere per il bucato


Mettere un po' di detersivo per il bucato in polvere sul pavimento, bagnare e strofinare per bene con lo spazzolone.


 Il detersivo deve sciogliersi completamente e tutto il pavimento deve essere coperto di acqua e sapone.


Agire per più o meno 20 minuti o anche di più e risciacquare molto bene il pavimento poiché non deve rimanere nessuna traccia di detersivo sul pavimento altrimenti questo si opacizza (anche se con altri lavaggi il problema si risolve).



Se lo spazio permette sarebbe meglio risciacquare versando qualche secchiate d'acqua o usare il tubo dell'acqua per toglierne bene il detersivo.


Per finire fine passare uno straccio con acqua e ammoniaca per lucidare bene.


Non essendo possibile versare acqua in abbondanza bisogna risciacquare diverse volte con mocio e acqua pulita e fare dunque un lavaggio finale con acqua e ammoniaca.





Nel caso di marmo molto macchiato si può usare varechina e detersivo tutti e due insieme però aprite le finestre.

venerdì 12 settembre 2014

Come cancellare le macchie colorate da errore di lavatrice sui tessuti

Quando i panni perdono colore inevitabilmente quel colore andrà a finire sugli altri panni ed è un tormento perché a volte il capo macchiato diventa davvero brutto

Ma un modo per smacchiarlo c'è:

per primo bisogna toglierlo dalla lavatrice, risciacquare con acqua fredda e quindi bagnare la macchia con aceto bianco tiepido. Lasciare agire più o meno per 1 ora.
intiepidire altro aceto (amici mi raccomando: non deve essere bollente per non bruciare le mani, però se siete abituate ad usare i guanti allora potete riscaldarlo di più), versare sulla macchia e strofinare, lavare, mettere altro aceto strofinare, aspettare alcuni minuti e lavare.

Se questa soluzione non ha funzionato ci sono altre due:

Mettere il vestito già trattato con aceto in ammollo in una bacinella con acqua bollente, aceto e un qualunque alcol (io uso quello rosa). Risciacquare.

Se le macchie non sono andate via il vestito va letteralmente bollito in una pentola con acqua in abbondanza, detersivo in polvere per il bucato e una manciata di sale grosso.

Fatte bollire usando una fiamma bassa e controllando che la schiuma non fuoriesca. Il sale dovrà trattenere la schiuma ma non si sa mai, meglio restare vicini alla pentola. Quindi inizierà a bollire aspettate una decina di minuti e spegnete il fuoco. Strofinare bene con le mani, risciacquare leggermente, strofinare e lavare.

Un modo efficace per eliminare le macchie di muffa dai tessuti

Le macchie di muffa sono molto difficili da eliminare, anzi a volte sono davvero impossibili. Però esiste un prodotto che non è proprio un detersivo ma è in gradi di eliminare le macchie e sto parlando del latte intero.

Più è di buona qualità come quello acquistato direttamente nella fattoria più il risultato sarà ottimale.

Per procedere dovete bagnare la macchia con latte bollente . Lasciate agire per 15 minuti e quindi appendere il tessuto al sole per 1 giornata

Risciacquare il tessuto in lavatrice usando acqua fredda e alcuni tappi di aceto bianco (quello per l'insalata) per poi lavare con detersivo per il bucato e candeggina delicata se il tessuto è bianco oppure con detersivo per il bucato e bicarbonato se il tessuto è colorato. 


mercoledì 10 settembre 2014

Pausa Pulizia: Ciambellone morbido con copertura alla frutta cotta






Ho fatto questo dolce usando una base che non è altro che un ciambellone fatto da me e della frutta cotto. 

Ingredienti:

Per la base:

150 gr di zucchero
200 gr di farina 00 (o 100 gr di farina di riso e 100 gr di farina 00)
100 gr di burro morbido
3 uova
1 bustina di lievito
4 cucchiai di latte

Per la copertura:

2 fette di ananas spesso 2 dita tagliato a cubetti
10 ciliegie mature e senza nocciolo
2 mele rosse a cubetti
10 fragole a cubetti
zucchero di canna

La forma: di silicone decorata

Preparazione copertura:

Mettere la frutta in una pentola a fuoco medio e aspettare che il liquido inizi ad uscire, aggiungere lo zucchero di canna e mischiare, aspettare alcuni minuti, aggiungerci acqua q.b per coprire la frutta e cuocere per 30 minuti aggiungendo altra acqua se necessario. Alla fine la frutta deve essere morbidissima e devono restare in pentola circa 3 dita di liquido. Lasciare riposare e frullare la frutta

Preparazione della base:

Sbattere le uova nello sbattitore finché diventino schiumosi e bianchi. Aggiungere lo zucchero e il burro e sbattere solo per amalgamarli bene e senza esagerare.

Aggiungere la farina alternando al latte. L'impasto deve essere cremoso, né liquido e nemmeno secco quindi se necessario aggiungete o meno altro latte. Sbattere solo q. b. per amalgamare gli ingredienti

Aggiungere il lievito mischiandolo bene.

Versare l'impasto nella forma e quindi versare delicatamente la frutta con il suo liquido. Mettere nel forno preriscaldato a 180 gradi  per circa 40 minuti.





lunedì 8 settembre 2014

Review: pulitore universale Glikò: efficace ed economico


Oggi la mia Review parlerà di questo prodotto: pulitore universale Glikò
Questo prodotto è un po' forte ed è consigliato per pulire le superficie molto grasse, unte e con sporco ostinato. La sua formula è abbastanza concentrata.

Serve per pulire ad esempio le griglie, sporco e calcare in bagno e pulisce bene anche le fughe.

Per il pavimento consiglio di diluire bene tipo 2 dita in un secchio con acqua.

E' un prodotto molto buono e anche molto durevole e costa pochino: 1,50 euro al discount.

L'ho comprato al TuoDì discount.

Quindi provatelo quando dovete pulire a fondo la vostra casa, soprattutto cucina e bagno. Comunque conviene usare i guanti perché trattasi di un prodotto molto forte e contiene idrossido di sodio e quindi può essere irritante per la pelle.

giovedì 4 settembre 2014

Come disincrostare le fughe.

Per disincrostare le fughe della cucina uso quattro prodotti:

- detersivo pulirapid all'aceto (anticalcare)
- ammoniaca
- coltellino
- spazzolino da dente di testa tonda
- bicarbonato

Inizio bagnando una fuga (una alla volta) con il pulirapid e quindi la strofino con lo spazzolino e lascio in posa. Continuo questa operazione fino a completare tutto il pavimento.

Torno all'inizio e quindi con il coltellino elimino le sporcizie incrostate che sono state rammollite dall'anticalcare
Dopo che ho disincrostato una fuga la copro con una pasta di bicarbonato e acqua e strofino con lo spazzolino. È meglio coprire con bicarbonato anche i bordi delle piastrelle per neutralizzare qualche residuo di anticalcare
Procedo in questo modo fino alla fine del pavimento
Aspetto circa una quindicina di minuto e quindi pulisco bene i residui secchi con una spazzola dura
Preparo una miscela di acqua e ammonica con più ammoniaca che acqua e verso per terra, strofino con una scopa e risciacquo con un mocio pulito
Poi lavo il pavimento con acqua e un tappo di ammoniaca. 

Tra tutti gli anticalcare in commercio secondo me il migliore per sbiancare/disincrostare il pavimento è il pulirapid.

Il mio pavimento è molto resistente e se finisce dell'anticalcare sui bordi questi non si rovinano, se il vostro pavimento è più delicato e le fughe sono molto fine si può proteggere i bordi con una passata di olio di vaselina.


mercoledì 3 settembre 2014

Come faccio per lavare le scarpe pesanti in lavatrice

Le scarpe più pesanti possono danneggiare la lavatrice perché urtando contro il cestello possono comprometterlo.

Però se non è possibile lavarle a mano allora vi dico come faccio per lavare ad esempio gli scarponi in lavatrice

per primo posiziono le scarpe
poi posiziono diversi stracci e soprattutto tutti i moci per assorbire gli impatti
quindi verso il detersivo per il bucato liquido e un tappo di lysoform greggio direttamente nel cestello
avio il ciclo a freddo e senza centrifuga perché più veloce

Come cancellare le macchia di ouvo sul grembiule

Ho provato un metodo per eliminare le antipatiche macchie di uova dal grembiule ed ha funzionato alla perfezione e ora la condividerò con voi che come me piace pasticciare in cucina.

Per primo ho tolto l'eccesso di uovo e ho tamponato la macchia con abbondante aceto bianco
Ho aspettato alcuni minuti e quindi ho lavato sgrassatore chanteclair
Ho tamponato nuovamente la macchia con aceto e dunque con candeggina delicata
Ho lasciato agire per 1 ora poi ho lavato a mano con sgrassatore


Sembra difficile ma il risultato è garantito.

martedì 2 settembre 2014

Cucina laccata lucida splendente

La cucina laccata lucida è bella ma purtroppo si riempie di impronte e segni che la imbruttiscono.

Per mantenerla bella lucida non bisogna acquistare nessun detersivo specifico ma semplicemente usare l'ammoniaca.

Si versa un po' di ammoniaca su uno straccio, si passa sulla superficie e si asciuga per bene

Vedrete che alla fine la vostra cucina sarà pulita, sgrassata e lucidissima come uno specchio

Post in evidenza

Come avere pavimenti perfetti con pochi prodotti

Ciao amiche, quante di voi avete qualche difficoltà per pulire e allo stesso tempo lucidare a specchio il pavimento di casa vostra? Un...